marco_poier_progetto kaizen

20 decisivi benefici di un progetto Kaizen

 

Quali sono i benefici che puoi ottenere da un progetto kaizen? Eccoti 20 esempi decisivi per il futuro della tua organizzazione:

 

 

– Incremento dei profitti

– Miglioramento efficenza operativa

– Riduzione del turnover

– Diminuzione spese operative

– Riduzione dei costi di prodotto

– Aumento delle ore fatturabili

– Diminuzione costi diretti

– Cicli di produzione più corti

– Taglio dei costi di lavoro

– Riduzione del Time to Market

– Tempi di risposta più rapidi

– Maggiori vendite per cliente

– Migliore impiego impianti

– Cicli di vendita più corti

– Riduzione dei reclami

– Risparmi nei costi energetici

– Incremento produttività

– Riduzione degli errori

– Riduzione degli scarti

– Riduzione delle scorte

 

I progetti Kaizen mirano al raggiungimento di obbiettivi specifici attraverso tecniche e strumenti collaudati e grazie allo sviluppo di un forte spirito di gruppo e di coesione, necessari a gestire nuovi progetti futuri in completa autonomia e garanzia di risultato.

Introdurre il Kaizen nella pratica aziendale significa proiettare l’attività verso tecniche di miglioramento progressivo, indispensabili per le aziende che vogliono rimanere o diventare competitive e  raggiungere l’eccellenza. Significa adottare una modalità di operare che spinge a rivedere continuamente il proprio punto di vista e il modo di pensare per fare qualcosa di meglio rispetto a quello che già si fa.
Il Kaizen non è solo un insieme di strumenti ed una metodologia di miglioramento, consiste nella creazione di un ambiente nel quale le persone si impegnano costantemente in maniera proattiva per migliorare i processi ed il clima aziendale.

 


 

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone